Appartamento Prati Borgo ultimo piano con balconi in vendita

110mq - Rif. 016

Via Alberico II - Roma (RM)

€ 920.000 - tuo con 1650,09€ al mese

Dominvest propone in vendita Appartamento Prati Borgo posto al sesto e ultimo piano di un elegante stabile d’epoca dotato di servizio di portineria.
Internamente si compone di ampio ingresso, salone doppio con balcone, tre camere delle quali una con balcone, due bagni e cucina.
Appartamento Prati Borgo è in buono stato, i pavimenti sono in marmi, gran parte degli infissi sono stati sostituiti, è presente impianto di condizionamento e porta blindata, i bagni sono stati rifatti di recente.
L’appartamento gode di doppia esposizione a est sul cortile condominiale ed a ovest esterna con vista sul Passetto e sul Rione Borgo.
Lo stabile è ubicato in Via Alberico II ed ha anche un accesso al cortile condominiale da Via dei Bastioni nel quale si possono parcheggiare motorini e biciclette.
Cenni storici
La situazione urbanistica del rione cambiò per sempre nel 1936. In quell'anno il progetto di demolizione della spina, da parte degli architetti Marcello Piacentini e Attilio Spaccarelli, fu approvato da Mussolini e Pio XI e posto in esecuzione.
L'8 ottobre 1937 la spina aveva cessato di esistere e San Pietro era visibile da Castel Sant'Angelo.
Il risultato fu che quasi tutti gli edifici del Rione situati a sud del Passetto furono demoliti e una nuova grande arteria, via della Conciliazione (così chiamata a causa del Trattato del 1929 fra l'Italia e la Santa Sede), sorse al loro posto. Pochi edifici importanti (Santa Maria in Traspontina, Palazzo Torlonia, Palazzo dei Penitenzieri) furono salvaguardati, poiché si trovavano più o meno in asse con la nuova strada.
Tutti gli altri furono o demoliti e ricostruiti con le fronti sulla nuova strada (come Palazzo dei Convertendi, ricostruito su via della Conciliazione[40], e le case di Febo Brigotti e Jacopo da Brescia, le cui facciate furono rimontate sulla nuova via dei Corridori), oppure (come le chiesette di San Giacomo a Scossacavalli e Sant'Angelo ai Corridori, erette rispettivamente su piazza Scossacavalli e lungo il Passetto) demoliti e mai più ricostruiti
Borgo oggi
Dal 1950, i Borghiciani (così si chiamano in romanesco gli abitanti di Borgo) superstiti vivono a nord del Passetto, dove il quartiere ha potuto mantenere sino a tempi recenti il suo carattere popolare. Anche diversi alti prelati scelgono sempre di abitare nella Città leonina: lo stesso cardinal Ratzinger ha vissuto in Borgo Pio per più di vent'anni prima della sua elezione al soglio di Pietro.

Dettagli

  • codice di riferimento: 016
  • metri quadri: 110
  • camere: 3
  • bagni: 2
  • anno di costruzione: 1930
  • riscaldamento: centralizzato
  • classe energetica: In fase di definizione
  •  
  • altri ambienti: soggiorno - Cucina - Ascensore - Ultimo piano
  • altre caratteristiche: Aria condizionata

Video

Posizione dell'immobile

Non hai trovato quello che cercavi?

Descrivi cosa cerchi,
faremo noi il lavoro al posto tuo, gratis!